SI SCRIVE ACQUA SI LEGGE DEMOCRAZIA

Nel corso della seduta di lunedì 14 giugno 2010, il Consiglio Comunale di Venezia ha approvato un ordine del giorno di adesione alla campagna referendaria per la ripubblicizzazione dell’acqua promossa dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e di sostegno ad analoghe iniziative volte a sancire il principio che l’acqua è un “bene comune dell’umanità”.
Grazie a questo voto, Venezia è la prima grande città italiana ad aderire ufficialmente a questa campagna referendaria come naturale conseguenza del voto con cui, qualche mese fa, si era stato introdotto nello Statuto Comunale il principio dell’acqua come diritto inalienabile.
L’ordine del giorno è stato approvato con i soli voti della maggioranza di centrosinistra mentre i consiglieri di LEGA, PDL e della Lista Brunetta hanno espresso parere contrario. Segno evidente che purtroppo per qualcuno l’acqua è un bene su cui si può speculare.

www.gianlucatrabucco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *